Led che lampeggia

In questo semplice esempio facciamo lampeggiare un led collegato all’uscita digitale D1. Il ritmo con cui si accende e si spegne è di un secondo, questo tempo lo abbiamo impostato tramite il comando sleep e possiamo cambiarlo a piacimento, il primo ‘sleep’ regolerà il tempo in cui il led rimane acceso e il secondo ‘sleep’ regolerà il tempo in cui rimane spento.

do
write 1 on
sleep 1
write 1 off
sleep 1
repeat

Il saggio MecWilly dice i proverbi

note MecWilly dice i proverbi

do
sayb A buon cavalier non manca lancia.#A buon cavallo non manca sella.#A buon intenditor poche parole.#A caval donato non si guarda in bocca.#A chi non vuol credere sono inutili tutte le prove.#A mali estremi estremi rimedi.#A muro basso ognuno ci si appoggia.#A nemico che fugge ponti d'oro.#A tavola non si invecchia.#Al contadin non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere.#Al cuore non si comanda.#Al medico, al confessore e all'avvocato, bisogna dire ogni peccato.#All'ultimo si contano le pecore.#Ambasciator non porta pena.#Amico di ventura, molto briga e poco dura.#Amor nuovo va e viene, amor vecchio si mantiene.#Amor regge il suo regno senza spada.#Amore non si compra né si vende.#Anche il leone ha bisogno del topo.#Anno nuovo vita nuova.#Buon sangue non mente.#Buone parole e pere marce non rompono la testa a nessuno.#Cent'oche ammazzano un lupo.#Di tutte le arti maestro è l'amore.#Il colombo che rimane in colombaia è al sicuro dal falco.#La gallina del vicino sembra un fagiano.#Nella botte piccola c'è il buon vino.#Non c'è rosa senza spine.#Ognun vede le proprie oche come cigni.#Quando canta la rana, la pioggia non è lontana.#Rosso di mattina, pioggia vicina.
repeat

Velocità nel parlare

In questo esempio vediamo l’utilizzo dell’istruzione rate. Grazie a questa istruzione è possibile regolare la velocità della parlata di MecWilly.

note Un esempio sull'utilizzo dell'istruzione "rate"

rate 1
say devo parlare più piano o più veloce?
listen
save vel
if vel = più veloce*
rate 2
elseif vel = più piano*
rate 0.1
elseif vel = normale*
rate 1
else
say non ho capito
say non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Ti dice la ricetta in cucina

Ecco che MecWilly ti dice la ricetta della carbonara  😆

note Ricetta degli spaghetti alla carbonara
sayb metti sul fuoco una pentola con l’acqua salata per cuocere la pasta
sayb taglia la pancetta e mettila in una pentola a rosolare per 15 minuti a fiamma media
sayb Mentre si cuoce la pasta metti i tuorli in una ciotola e aggiungi il pecorino grattuggiato. Lascia un po' di pecorino per dopo
sayb Aggiungi anche del pepe nero e mescola tutto
sayb Aggiungi anche un cucchiaio di acqua di cottura per diluire il composto, e mescola
sayb Scola la pasta ancora un po' al dente e mischiala alla pancetta
sayb Poi aggiungici anche le uova e pecorino e amalgama il tutto
say E' pronta, servila subito, che così è più buona. Buon appetito

Operazioni iniziali su modalità casuale (blu)

La modalità casuale, quella di colore blu, non ha una struttura che segue una sequenza ma è un intervallarsi di domande (dell’interlocutore) e risposte (di MecWilly). Questo intervallarsi è scandito dall’unico pulsante che l’operatore preme per poter parlare.

A volte però capita che vogliamo far fare qualcosa a MecWilly prima che questa modalità casuale abbia inizio. Per esempio far dire a MecWilly qualcosa, oppure accendere la fotocamera e attivare il tracking.

Ora vediamo come fare. Dobbiamo creare due file, il primo potrebbe essere qualcosa di questo tipo:

say Dimmi un colore
camera on
tracking on
open colori

Come vedete, l’ultima istruzione è open la quale apre il secondo file che si chiama ‘colori’ dove avremo la modalità casuale:

q blu
a blu come il mare
q rosso
a rosso come il fuoco
q verde
a verde come l'erba
q nero
a nero come la notte
q 
a non conosco questo colore

Indovina il numero che sto pensando

note Indovina il numero che sto pensando

yes Molto bravo!#Esatto!#Hai indovinato#Complimenti hai indovinato#Complimenti sai leggere nella mente
not Sbagliato#No

repetitions 10

say Facciamo questo gioco. Io penso ad un numero da 1 a 10 e tu provi ad indovinarlo

say Ecco. Ho pensato, dimmi quale numero è?
listen 4*#quattro*

say Ne penso un altro. Indovina
listen 9*#nove*

say Indovina questo
listen 7*#sette*

say Questo vedrai che non lo indovini, è troppo difficile
listen 10*#dieci*

say Ok vediamo se riesci a indovinare questo
listen 2*#due*

say Prova questo
listen 6*#sei*

say Vai, un altro
listen 1*#uno*

say Aspetta vediamo. Uno difficile. Vai, ho fatto!
listen 7*#sette*

say Proviamo con questo.
listen 3*#tre*

say Ok questo non lo indovinerai mai
listen 5*#cinque*

say Prova con questo che ho appena pensato
listen 8*#otto*

MecWilly crea delle storielle con le tue informazioni

Creare questo tipo di storielle interattive è molto divertente, inoltre stimola la fantasia e l’interesse del bambino.

note questo è un esempio di storiella che viene impostata dall'interlocutore

say dimmi un nome di animale maschio
listen
save animale

say un colore
listen
save colore

say dimmi un nome di persona femminile, magari una tua amica
listen
save nome

say il [animale] [colore] saltava di qua e di là. [nome] lo vede e salta su un albero dalla paura

Esempi di IF

Un esempio di utilizzo della condizione if.

say come ti chiami?
listen
save nome

say Quanti hanni hai [nome]?

listen
save anni
if anni = 7
say hai sette anni come me
if anni != 7
say peccato, non hai sette anni come me

Esempi di IF…ELSEIF

Un esempio di utilizzo dell’if combinato con l’elseif. Incoraggiate a fare delle variazioni per capire bene come funziona.

note Un esempio di "if" e "elseif" con anche l'utilizzo dell'asterisco

listen
save a
if a = ciao*
say mi hai salutato con ciao
elseif a = salve*
say mi hai salutato con salve
elseif a = piacere*
say ti sei presentato