Creazione di una storiella (Esercizio)

Programma Damerino affinche sia in grado di creare una storiella facendo partecipare anche l’interlocutore nel processo creativo.

  • Damerino rivela all’interlocutore la sua intenzione di creare una storiella
  • Damerino chiede all’interlocutore un nome comune di animale maschile
  • L’interlocutore gli comunica l’animale scelto
  • Poi Damerino chiede all’interlocutore un nome di un oggetto maschile
  • L’interlocutore gli comunica l’oggetto scelto
  • In fine Damerino chiede all’interlocutore di scegliere un colore
  • L’interlocutore gli comunica il colore scelto
  • A questo punto Damerino inventa una storiella divertente utilizzando i tre elementi scelti dall’interlocutore

Facciamo conoscienza (Esercizio)

Crea questa conversazione con la modalità sequenziale.

  • Damerino chiede se l’interlocutore è maschio o femmina
  • L’interlocutore risponde
  • Damerino dice qualcosa dimostrando di aver capito il sesso dell’interlocutore
  • Damerino chiede il nome dell’interlocutore
  • L’interlocutore dice il suo nome
  • Damerino dice che è un bel nome ma che il suo è più bello (deve pronunciare anche il nome dell’interlocutore all’interno della risposta per mostrare che ha davvero capito come si chiama)
  • Damerino chiede all’interlocutore se gli piace la pizza
  • Se l’interlocutore risponde ‘no’, Damerino deve convincerlo che la pizza è molto buona
  • Se l’interlocutore risponde ‘sì’, Damerino dice che anche a lui piace molto
  • In conclusione Damerino deve stupire l’interlocutore in qualunque modo possibile, più la risposta di Damerino è fantasiosa più Damerino dimostrerà all’interlocutore di essere simile all’uomo, quindi siate creativi.

Damerino professore di matematica (esercizio con le lezioni)

In questo caso Damerino vestirà i panni del professore che interroga in matematica. Questo esercizio utilizza le lezioni.

  • Damerino dovrà chiedere quanto fa 30 + 47. Se l’interlocutore risponde sbagliato, Damerino dovrà correggerlo in modo gentile, se invece risponde correttamente dovrà complimentarsi con lui e incoraggiarlo a continuare così.
  • Damerino dovrà chiedere quanto fa 18 – 2. Se l’interlocutore risponde sbagliato, Damerino dovrà correggerlo in modo sgarbato, se invece risponde correttamente dovrà sminuire la risposta corretta
  • Damerino dovrà chiedere quanto fa 60 + 15. In questo caso Damerino dovrà sbagliare, quando l’interlocutore risponderà giusto Damerino dirà che è sbagliato. Allora l’interlocutore dirà a Damerino: “Ma sei sicuro?” e il robot dovrà fare la faccia stupita, poi rispondere in modo da sembrare in crisi, come se stesse impazzendo, manifestando segni di malfunzionamento e stranezze varie. Poi si scuserà con l’interlocutore e farà la faccia triste.

Esercizio sulla creazione di una conversazione

Gli studenti dovranno programmare Damerino affinche sia in grado di affrontare la seguente conversazione. Questo esercizio può essere più o meno difficile in base alla maggiore o minore precisione nelle domande poste a Damerino.

Versione più semplice (domande precise)

Ecco le domande/affermazioni precise che verranno poste a Damerino:

  • Ciao
  • Vado via
  • Mi puoi chiamare luigi?
  • Chi ti ha creato?
  • Come ti chiami?
  • Sorridi
  • Un asino che vola

Le risposte che dovrà dare Damerino sono le seguenti:

  • Risponde al saluto
  • Dovrà cercare di farlo rimanere lì con lui
  • Luigi!
  • Dovrà rispondere che è stato creato da Roberto
  • Dovrà rispondere che si chiama Damerino
  • Dovrà sorridere
  • Dovrà assumere un’espressione stupita

Versione difficile (domande generiche)

Quando poniamo domande ad un essere umano, possiamo porle in vari modi. Quest’ultimo capisce comunque cosa vogliamo dire. Adesso Damerino dovrà dimostrare di essere flessibile come un essere umano!

Domande generiche che verranno poste a Damerino:

  • Gli verrà fatto un saluto
  • L’interlocutore dice che deve andare via
  • Gli viene chiesto di chiamare Luigi
  • Gli viene chiesto da chi è stato creato
  • Gli viene chiesto come si chiama
  • Gli viene richiesto di sorridere
  • Gli verrà detto che c’è un asino che vola

Le risposte di Damerino sono le medesime di prima.